Now Reading
Il 1° Ottobre del 1935 nasce JULIE ANDREWS

Il 1° Ottobre del 1935 nasce JULIE ANDREWS

julie andrews

Il 1° Ottobre del 1935 nasce JULIE ANDREWS, cantante, attrice e scrittrice inglese.

La Andrews è considerata una leggenda vivente. Vincitrice di numerosi premi (fra cui un Oscar, cinque Golden Globe, due Emmy, tre Grammy, due BAFTA, un People’s Choice Award, uno Screen Actors Guild, un David di Donatello, un Leone d’oro, tre nomination al Tony Award – di cui una rifiutata – e insignita dell’onorificenza di Dama di Commenda dell’Ordine dell’Impero Britannico, del Premio Kennedy, della Lincoln Medal e di un AFI Award alla carriera), Julie è una “Disney Legend” e ha una sua stella sull’Hollywood Walk of Fame, al 6901 dell’Hollywood Boulevard. Dotata di una voce portentosa e di un’ampia estensione vocale, inizia come bambina prodigio di successo nel circuito del music-hall inglese degli anni Quaranta. Appena adolescente fa il suo debutto a Broadway, protagonista del musical “The Boy Friend”. Successivamente, è stella di classici del musical come “My Fair Lady” e “ Camelot” e di programmi pionieristici della televisione americana come “High Tor” e “Cinderella”. A ventisette anni gira il suo primo film: “Mary Poppins”, al quale seguono altre pellicole di grande successo, come “Tutti insieme appassionatamente”,” Il sipario strappato” e “Millie”, che la consacrano come l’attrice più pagata e richiesta nella Hollywood degli anni Sessanta. Durante un periodo di declino nel cinema del decennio successivo – causato soprattutto dalla sua determinazione a non scendere a compromessi con uno star system che l’avrebbe voluta eterna “ragazza della porta accanto” – incrementa le sue apparizioni televisive e dal vivo, e incomincia la sua seconda carriera, quella di scrittrice per l’infanzia. Negli anni Ottanta vive un revival cinematografico con film quali “10”, “S.O.B.” e “Victor Victoria”, girati dal secondo marito, il regista Blake Edwards. Negli anni Novanta torna a trionfare nel teatro musicale di Broadway ma, nel 1997, un’operazione non riuscita alle corde vocali la priva della sua gloriosa voce di cantante. Negli anni Duemila arriva un secondo revival cinematografico, grazie a commedie di successo come “Pretty Princess” e “Principe azzurro cercasi”, e blockbuster animati ai quali presta la propria voce, fra questi i sequel di “Shrek” e “Cattivissimo Me”. Negli anni duemiladieci intraprende le carriere di regista teatrale (la sua regia del sessantesimo anniversario di “My Fair Lady” batte il record di incassi della Sydney Opera House) e di autrice e produttrice televisiva, ideando e conducendo la serie Netflix “Julie’s Greenroom”. La sua discografia comprende quattro album di platino, e la colonna sonora di “ Tutti insieme appassionatamente” è la colonna sonora di maggior successo del ventesimo secolo (109 settimane nella top ten di Billboard).